martedì 30 dicembre 2014

Scuola Calcio Spes: I festeggiamenti per i primi 50 anni.

Domenica 21 dicembre 2014 presso il Palaschiavo di Battipaglia la Scuola Calcio Spes  ha festeggiato i suoi primi cinquant’anni di attività .Una festa dai contorni familiari che ha visto protagonisti indiscussi i ragazzi e i bambini appartenenti a tutte le squadre della scuola calcio. La serata condotta egregiamente da Lucio Russomando, dj di punta di Radio Castelluccio, ha visto come filo conduttore la storia di una delle più
longevi istituzioni sportive della città della Piana del Sele. Un viaggio che si è dipanato attraverso i ricordi e le sensazioni, di tutti coloro che in questi anni hanno vissuto la magica sensazione di far parte di qualche cosa di unico. Le immagini raccolte sagacemente nel video storico di apertura hanno riportato alla mente ricordi e sensazioni mai dimenticate, e le parole di coloro che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza con un proprio intervento hanno reso la serata ancora più emozionante. Dal saluto iniziale del Presidente Riccardi che ha reso omaggio ai primi presidenti del sodalizio spessino e ai padri fondatori Don Giuseppe Guglielmoni e Don Angelo Mutterle, si è passati poi ai saluti di Don Ezio Miceli e Don Franco De Crescenzo a testimoniare, ove mai ce ne fosse bisogno, la simbiosi e la vicinanza ai valori cristiani, che da sempre hanno animato coloro che nel tempo si sono avvicendati alla guida della scuola calcio più gloriosa di Battipaglia. Vera commozione ha suscitato in tutti i presenti il saluto del Cav. Vincenzo Citro che ha ricordato i sacrifici fatti per la nascita della Spes, mentre il Dott. Crudele in rappresentanza della Cassa Rurale di Battipaglia ha ricordato la vicinanza del territorio a tutte quelle realtà, di cui la Spes è meritoriamente esempio, che a costo di sacrifici economici e materiali, si adoperano per i giovani di Battipaglia. Il momento clou della serata però , e non poteva essere diversamente, lo si è vissuto quando gli speaker hanno chiamato al centro del parquet tutti i ragazzi tesserati con le varie compagini accompagnati dai tecnici federali e dai dirigenti . Una vera e propria carrellata di bambini, ragazzi e adolescenti che tra gli applausi entusiastici delle proprie famiglie hanno impersonificato al meglio quello che rappresenta il fulgido presente e il futuro radioso della scuola calcio bianco verde. Dai bimbi di 4 e 5 anni del gruppo 2009 2010 fino ad arrivare ai sedicenni/diciassettenni del gruppo 1998, attraverso ben 13 squadre che domenicalmente scendono in campo portando avanti i valori di lealtà sportiva, perno indissolubile degli insegnamenti settimanali. I premi alle “ vecchie glorie” hanno rimarcato ancora fermamente, quanto le ragioni di un successo tutto battipagliese affondino le radici in un passato che resta di esempio e di ispirazione per gli attuali dirigenti tra cui menzione d’obbligo va fatta per i responsabili del centro C.A.S. Augusto Bisogno e Paolo Cantalupo, motori inesauribili e punto si riferimento per tutto l’entourage tecnico e non del centro sportivo. Una serata di festa e di gioia per tutte le famiglie allietata dal banchetto finale e che si è conclusa con un brindisi augurale e la promessa di ritrovarsi ancora qui per i prossimi cinquant’anni della Scuola Calcio Spes.


Carmine Tarantino

#buoncompleannospes
#dal1964

mercoledì 17 dicembre 2014

COLLETTA ALIMENTARE PER LA MENSA DEI POVERI "SPES UNICA"

Presso la Scuola Calcio Spes, dal 18/12/2014 al 22/12/2014 si terrà la colletta alimentare per la mensa dei poveri “Spes Unica”. Appuntamento presso la Segreteria della S.C. Spes in Via Generale Gonzaga n.98.Si suggerisce di donare preferibilmente prodotti in barattolo (legumi, pomodoro, tonno) o in scatola (pasta, riso) e olio d’oliva.
La mensa “Spes Unica” è una struttura caritativa, tutti gli operatori sono volontari è un servizio che per 365 giorni l’anno ininterrottamente garantisce pasti completi a pranzo senza fare distinzione di razza, religione, cultura e povertà. Gli utenti possono usufruire non solo di un pasto caldo, ma trovano anche quel calore umano e quella familiarità resi possibili dalla condivisione di certi momenti della quotidianità.
VI ASPETTIAMO NUMEROSI!!!



martedì 16 dicembre 2014

BUON COMPLEAANO SPES


FESTA PER Il 50esimo 
DI FONDAZIONE DELLA SCUOLA CALCIO SPES

TI ASPETTIAMO IL 21/12/2014 alle ORE 17,30 PRESSO IL PALASCHIAVO di BATTIPAGLIA PER FESTEGGIARE INSIEME I 50 ANNI DELLA SCUOLA CALCIO SPES!!!
PASSATO-PRESENTE-FUTURO




martedì 25 novembre 2014

GEMELLAGGIO BATTIPAGLIESE & SCUOLA CALCIO SPES

---AVVISO---
SI AVVISANO TUTTI GLI ISCRITTI CHE DOMENICA 30/11/2014 ALLE ORE 14.00 PRESSO LO STADIO PASTENA SI TERRA' LA "DOMENICA DI GEMELLAGGIO" CON LA BATTIPAGLIESE CALCIO 1929.
SARA' L'OCCASIONE PER PRESENTARE LA NOSTRA SCUOLA CALCIO ED ASSISTERE ALLA PARTITA DI CAMPIONATO
--- BATTIPAGLIESE CALCIO 1929 vs TORRECUSO---
TUTTI GLI ALLIEVI PARTECIPERANNO CON LA DIVISA VERDE.
L'APPUNTAMENTO, PER L'INGRESSO DIRETTO E' PRESSO LO STADIO PASTENA DI BATTIPAGLIA ALLE ORE 13.50.
L'organizzazione dei singoli gruppi è demandata ai rispettivi Istruttori e Dirigenti.

domenica 9 novembre 2014

FOOTBALL YOUTH CLUB DAY 2014

Domenica 9 Novembre,
Presso lo Stadio Comunale di Sant’Antonio Abate (NA), si è tenuta  la manifestazione a carattere REGIONALE “FOOTBALL YOUTH CLUB DAY” , organizzata dalla FIGC e riservata esclusivamente alle Scuole Calcio QUALIFICATE.
In campo i “Pulcini C7” gruppo  2004  a confrontarsi  nei quattro campi ridotti allestiti nel campo di gioco dello stadio. Le gare si sono  svolte con le  seguenti modalità suggerite dal C.U. n. 1:
-Squadre composte da 7 calciatori in campo e 7 in panchina;
-Partecipazione di tutti i calciatori nell’ambito delle tre gare disputate;
-Utilizzo del pallone n. 4 e delle porte di dimensione m. 4X2;
-Autoarbitraggio delle gare
 Ottimi risultati e molte soddisfazioni per la Scuola Calcio  Spes.

Nel corso della manifestazione è stata  consegnata, alla  S. C. SPES che ha beneficiato di tale titolo per la stagione 2013-2014, la targa di riconoscimento di “Scuola di calcio Qualificata”


A.S.D. Scuola Calcio Spes

ALLIEVI REGIONALI FASCIA B - GRUPPO 1999 'MINIALLIEVI'

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
SETTORE GIOVANILE SCOLASTICO
CAMPIONATO REGIONALE CAMPANIA
ALLIEVI FASCIA B - GIRONE H
GRUPPO 1999


Mister: Amedeo Gentile
Dirigente Accompagnatore: Francesco Veneruso

1^ GIORNATA GIRONE H
ALLIEVI REGIONALI FASCIA B CAMPANIA
S.C. SPES - HERAJON 6 - 0







GIOVANISSIMI REGIONALI FASCIA B - GRUPPO 2001 'MINIGIOVANISSIMI'

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
SETTORE GIOVANILE SCOLASTICO
CAMPIONATO REGIONALE CAMPANIA
GIOVANISSIMI FASCIA B - GIRONE D
GRUPPO 2001
 Mister: Giuseppe Orlando
Dirigente Accompagnatore : Bencivenga Giovanni

1^ GIORNATA GIRONE D
GIOVANISSIMI REGIONALI FASCIA B CAMPANIA
S.C. SPES - DIECI PIU' 1 - 0





CLICCA QUI PER LE FOTO DELLA PARTITA

domenica 2 novembre 2014

GIOVANISSIMI REGIONALI - GRUPPO 2000

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
SETTORE GIOVANILE SCOLASTICO
CAMPIONATO REGIONALE CAMPANIA
GIOVANISSIMI - GIRONE B
GRUPPO 2000

 Mister: Antonio Bovi
Collaboratore: Cappuccio Sergio
Dirigente Accompagnatore : Riccardi Antonio

5^ GIORNATA GIRONE B
GIOVANISSIMI REGIONALI CAMPANIA
S.C. SPES - VILLA RICCA 11 - 0







venerdì 31 ottobre 2014

ROBERTO BAGGIO. LETTERA AI GIOVANI CALCIATORI.

A tutti i giovani e tra questi ci sono anche i miei tre figli.

Per 20 anni ho fatto il calciatore. Questo certamente non mi rende un maestro di vita, ma ora mi piacerebbe occuparmi dei giovani così preziosi e insostituibili. So che i giovani non amano i consigli. Anche io ero così. Io però senza arroganza, stasera qualche consiglio lo vorrei dare.

Vorrei invitare i giovani a riflettere su queste parole:
La prima è PASSIONE. Non c’è vita senza passione e questa la potete cercare solo dentro di voi. Non date retta a chi vi vuole influenzare. La passione si può anche trasmettere. Guardatevi dentro e lì la troverete.

La seconda è GIOIA. Quello che rende una vita riuscita è gioire di quello che si fa. Ricordo la gioia nel volto stanco di mio padre e nel sorriso di mia madre nel metterci tutti e dieci la sera intorno alla tavola apparecchiata. E proprio dalla gioia nasce quella sensazione di completezza di chi sta vivendo pienamente la propria vita.

La terza è CORAGGIO. E’ fondamentale essere coraggiosi e imparare a vivere credendo in voi stessi. Avere problemi o sbagliare è semplicemente una cosa naturale. E’ necessario non farsi sconfiggere. La cosa più importante è sentirsi soddisfatti, sapendo di aver dato tutto. Di aver fatto del proprio meglio, a modo vostro e secondo le vostre capacità. Guardate al futuro e avanzate.
La quarta è SUCCESSO. Se seguite GIOIA e PASSIONE, allora si può anche parlare anche del SUCCESSO. Di questa parola che sembra essere rimasta l’unico valore nella nostra società. Ma cosa vuol dire avere SUCCESSO? Per me vuol dire realizzare nella vita quello che si è, nel modo migliore. Questo vale sia per il calciatore, per il falegname, l’ agricoltore o per il fornaio.

La quinta è SACRIFICIO. Ho subito da giovane incidenti alle ginocchia, che mi hanno creato problemi e dolori per tutta la carriera. Sono riuscito a convivere e convivo con quei dolori, grazie al SACRIFICIO, che vi assicuro che non è una brutta parola. Il sacrificio è l’essenza della vita, la porta per capirne il significato. La giovinezza il tempo della costruzione. Per questo bisogna allenarvi bene adesso: da ciò dipenderà il vostro futuro. Per questo, gli anni che state vivendo sono così importanti. Non credete a ciò che arriva senza sacrificio, non fidatevi è un’illusione. Lo sforzo e il duro lavoro costruiscono un ponte tra i sogni e la realtà.

Per tutta la vita ho fatto in modo di rimanere il ragazzo che ero, che amava il calcio e andava a letto stringendo al petto un pallone. Oggi ho solo qualche capello bianco in più e tante vecchie cicatrici, ma i miei sogni sono sempre gli stessi. Coloro che fanno sempre sforzi continui sono sempre pieni di speranza...abbracciate i vostri sogni e seguiteli. Gli eroi quotidiani sono sempre quelli che danno il massimo nella vita ed è proprio questo che auguro a tutti voi ed ai miei figli..

 Roberto Baggio

domenica 26 ottobre 2014

Domenica Sportiva !!!

 Il Calcio per Passione #dal1964 #scuolacalcio #figc #campania  #spes1964 #scuolacalciospes #cas.

Domenica, 26/10/2014 con il Gruppo 2006 - Pulcini C5


Istruttore : Balzano Gianfranco
Assistente Tecnico : Attanasio Gerardo

CLICCA QUI PER LE FOTO

3^ GIORNATA ALLIEVI REGIONALI CAMPANIA

Domenica, 26/10/014
CAMPIONATO REGIONALE CAMPANIA
CATEGORIA ALLIEVI GIRONE A
S.C. SPES - SAN PIETRO NAPOLI        3-0
Reti: Mauri, Autogol, Mauri





mercoledì 17 settembre 2014

Sport amico dei bambini

©Altan per UNICEF Italia
Lo sport è un elemento fondamentale  per il sano sviluppo dei bambini, tanto da  esser stato riconosciuto dalle Nazioni Unite come un diritto fondamentale.  
Secondo l'art. 31 della Convenzione sui diritti dell'infanzia, "Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo e al tempo libero, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età e a partecipare liberamente alla vita culturale ed artistica [...]".

Sebbene in tale articolo non venga citato lo sport, la dottrina ha specificato successivamente che le parole riposo, svago, gioco e attività ricreative, benché sembrino apparentemente sinonimi, implicano differenze sostanziali.

Riposo sottintende la necessità di rilassarsi mentalmente e fisicamente, nonché di dormire.

Svago è un termine dal significato più ampio, che fa riferimento al tempo libero ed alla libertà di fare ciò che uno più desidera.

Attività ricreative abbraccia la vasta gamma di azioni svolte per libera scelta, il cui scopo è ilpiacere e il divertimento: lo sport, le arti creative, i passatempi di carattere scientifico, tecnico, artigianale, agricolo.

Gioco include tutte le attività dei bambini che non sono controllate dagli adulti e che non richiedono il rispetto di regole precise.

Anche in Italia l'UNICEF si impegna a promuovere una vita sana - fondata sulla salute fisica, mentale e psicologica - dei bambini e degli adolescenti, grazie a sport, svago e attività ricreative. 
Lo sport fa bene, e non solo al fisico...
 L'attività fisica regolare apporta innumerevoli benefici al corpo e alla mente:
·         irrobustisce il fisico e ne previene le malattie
·         sviluppa e aiuta a mantenere sano l'apparato osseo
·         aiuta a controllare il peso corporeo
·         aiuta a ridurre il grasso e la pressione sanguigna
·         riduce lo stress, l'ansia, la depressione e la sensazione di solitudine
·         prepara i bambini all'apprendimento futuro
·         migliora il rendimento scolastico
·         aiuta a controllare vari rischi comportamentali, come l'uso di tabacco, droghe o di altre sostanze, le abitudini alimentari scorrette, il ricorso alla violenza

Attraverso lo sport, il divertimento e il gioco i bambini e gli adolescenti imparano alcuni deivalori più importanti della vita. Come dichiarato dal Direttore esecutivo dell'UNICEF Ann Veneman, l'attività fisica promuovenon violenza, tolleranza e pace. Lo sport insegna importanti valori quali amicizia, solidarietà, lealtà, lavoro di squadra, autodisciplina, autostima, fiducia in sé e negli altri, rispetto degli altri, modestia, comunicazione, leadership, capacità di affrontare i problemi, ma anche interdipendenza. Tutti principi, questi, alla base dello sviluppo.Oltre ad avere un ruolo fondamentale nel trasformare i bambini in adulti responsabili e premurosi, lo sport riunisce i giovani, li aiuta ad affrontare le sfide quotidiane e a superare le differenze culturali, linguistiche, religiose, sociali, ideologiche.

Lo sport è un linguaggio universale in grado di colmare i divari e di promuovere i valori fondamentali indispensabili per una pace duratura.
  

domenica 14 settembre 2014

GIOCHI DI SAN MATTEO 2014

La Scuola Calcio Spes ha partecipato con i gruppi 2000-2001-2002-2003 ai
Giochi di San Matteo 2014.
Ottimi risultati con i Giochi con i Sacchi, Canoa e Albilità.
...lo sport per Passione...

mercoledì 20 agosto 2014

ACCORDO TRA LA SCUOLA CALCIO SPES E LA BATTIPAGLIESE


I dirigenti della Asd Scuola Calcio Spes comunicano che è stato raggiunto un importante accordo, i cui dettagli seguiranno a breve, con il presidente della Battipagliese Carmine Ferrara.
In pratica tutti i giovani calciatori del settore giovanile alla fine del percorso formativo saranno trasferiti automaticamente alla Battipagliese per continuare la crescita sportiva. Ripartiamo alla grande con un accordo storico tra le società sportive che rappresentano la nostra città.
Forza Spes e Forza Battipagliese.



La stretta di mano tra il Presidente della Battipagliese Carmine Ferrara
 e il Vice Presidente della Scuola Calcio Spes Emidio Prisco

sabato 24 maggio 2014

CAMPIONI PROVINCIALI F.I.G.C. SALERNO

LA SCUOLA CALCIO SPES E' LIETA DI COMUNICARE A TUTTI GLI ASSOCIATI CHE I GRUPPI 2002 (ESORDIENTI A 9 ) E 2003 (PULCINI A 7) SONO CAMPIONI PROVINCIALI  F.I.G.C. SALERNO E RAPPRESENTERANNO LA PROVINCIA DI SALERNO ALLE PROSSIME FINALI REGIONALI. UN PARTICOLARE PLAUSO AGLI ISTRUTTORI MARIO VITOLO E ANGELO D'ELIA.

IL PRESIDENTE
Riccardi Antonio


CAMPIONI PROVINCIALI F.I.G.C. SALERNO
STAGIONE 2013/2014 
GRUPPO 2002 (ESORDIENTI A 9 )
ISTRUTTORE MARIO VITOLO

CAMPIONI PROVINCIALI F.I.G.C. SALERNO
STAGIONE 2013/2014 
GRUPPO 2003 (PULCINI A 7 )
ISTRUTTORE ANGELO D'ELIA

Cerca nel sito